Sala della Piazza

Rendering & Dotazioni

NOME  Sala della Piazza

POSIZIONE  Piano terra

CAPIENZA  4700 sedute sala intera

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Ampia e multifunzionale, divisibile in sei spazi. Configurazioni e dimensioni personalizzabili per congressi, spettacoli, aree ristorazione e aree espositive. Binari e ganci fissi per appendimenti in qualsiasi punto della sala. Pozzetti con connessioni audio, video e illuminotecnica. Accesso diretto per mezzi pesanti. Pareti divisorie in legno di faggio fonoassorbenti e fonoisolanti con pavimento in resina industriale. Sedie imbottite Thonet, dotate di tavoletta di scrittura.


DOTAZIONI TECNOLOGICHE

  • ƒ palco (dimensioni personalizzabili) con tavolo di presidenza e podio;
  • ƒ luce naturale grazie a 72 lucernai con sistema di oscuramento elettrico;
  • ƒ impianto di illuminotecnica per il palco con luci dimmerabili;
  • ƒ impianto di amplificazione per il parlato con microfoni a filo e radiomicrofoni a mano;
  • ƒ n.8 schermi per proiezioni frontali e videoproiettori (configurazione standard a 90°);
  • ƒ monitor LCD sul tavolo di presidenza e sul podio;
  • ƒ n.16 cabine per traduzione simultanea;
  • ƒ n.4 cabine regia, più n.1 regia generale. 

Scheda Tecnica

SALA INTERA

Altezza  12 mt
Area lorda  4753,65 mq
Dimensione LxH  70 x 67,70 mt
Posti  4700

PIAZZA

Altezza 12 mt
Area lorda dimensione degli spazi personalizzabile
Dimensione LxH  dimensione degli spazi personalizzabile
Posti dimensione delle sedute personalizzabile

Visita virtuale

L’origine del nome nei luoghi storici di Rimini

La sala della Piazza prende il nome da Piazza Cavour, che da secoli rappresenta il cuore pulsante della città, il luogo d’incontro caro ai riminesi e centro del potere politico, con la sede del Comune in Palazzo Garampi. La lunga storia di Rimini si manifesta dai monumenti che danno forma scenografica alla piazza. Su un lato si aprono i medioevali palazzi dell’Arengo e del Podestà, sull’altro la rinascimentale Fontana della Pigna e la settecentesca Pescheria, mentre la neoclassica facciata del Teatro Comunale fa da quinta alla straordinaria scultura in bronzo di Papa Paolo V Borghese, che dall’alto del suo scranno domina tutta la piazza.